Non perdiamoci di vista

Ieri ho assistito come pubblico allo spettacolo di Paola Cortellesi “Non perdiamoci di vista” grazie ad alcuni posti riservati ai fan di Tiziano Ferro. Nonostante quest’ultimo particolare non mi renda molto imparziale, devo dire che lo spettacolo mi è piaciuto molto. La Cortellesi in sè valeva il viaggio al teatro 13 di Cinecittà… Non so per quale motivo abbiano criticato questo programma. Forse il fatto che ci sia una sola breve pubblicità e nemmeno una televendita? Forse il fatto che non ci siano grandi ospiti internazionali che vengono a dire qaunto gli piace la pizza? Forse il fatto che chiunque venga ospite non fa solo la sua capatina pubblicitaria ma canta, balla, recita, insomma fa varietà? Forse il fatto che ciò richiede ospiti flessibili e disponibili? Ieri, oltre a Tiziano Ferro, c’erano Emilio Solfrizzi, Lucia Ocone, Negrita, Claudia Pandolfi e Raul Cremona. E sebbene per gli ultimi due non è che ci vada pazza, due ore sono volate!

Duetto con Paola Cortellesi di Non me lo so spiegare

Scketch (o come diavolo si scrive) intervista Franca Leosini/Tiziano ferro

Duetto e ballo con Paola Cortellesi sul film Dirty Dancing

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.